FESTIVAL – GIURIE

GIURIA MIGLIORE LUNGOMETRAGGIO FICTION

Flaminia Graziadei Presidente
Formata fra l’Inghilterra e l’Italia in regia, recitazione, canto, danza, sceneggiatura e produzione, la sua carriera si è sviluppata fra cinema e teatro. Con i suoi film ha vinto 27 premi e più di 40 nominations nel circuito dei Festival internazionali, inclusa la nomination in un festival BAFTA qualifying. Nel 2012 fonda a Londra la sua casa di produzione LonRom Film Production Ltd. con cui produce e dirige cortometraggi, lungometraggi, web series, commercials e music videos.
Nel 2015/2016 ha ricoperto il ruolo di regista/produttrice e content creator per la start up Italiana di un canale streaming ampliando la sua conoscenza di progetti per la rete. Ha fatto parte del corpo insegnante per la Masterclass di 4 settimane all’Actor Studio di Londra nei Pinewood studios, della London Film School in Inghilterra, dell’Università di Alicante (Spagna) e ha insegnato in Italia alla NUCT (Nuova Università di Cinema e Televisione) , all’ Istituto Europeo di Design e al DAMS dell’Università di Roma 3. Come regista e produttrice ha 3 progetti in sviluppo: Singlehood: TV series in 12 episodi ambientato a Londra; A year in London: Lungometraggio LGBTQ, ambientato nel mondo della Moda Londinese co-produzione UK/Italia/Ungheria (pre-produzione); Civilised Animals: Horror animalista (UK) in sviluppo

Chiara Sfregola è pugliese di nascita e romana di adozione. Lavora come executive producer per il cinema e la serialità televisiva. Tra i progetti da lei seguiti la serie Netflix “Generazione 56k”, il film “4 Metà”, la fiction RAI “Bella da morire” e “Cabala” su Raiplay.
È autrice dei libri Camera Single e di Signorina, entrambi nati dall’esperienza di essere donna e queer oggi. Nel 2020 Signorina ha vinto il premio Afrodite come libro dell’Anno.

Manuela Caserta
Giornalista freelance, digital content editor, script-editor, sceneggiatrice, critica cinematografica e blogger dell’Espresso online (Blog Kult-Ex) dal 2012. Ha collaborato con varie testate giornalistiche e web magazine di settore, spaziando dal food alla moda fino ai libri e al cinema, e curando spesso la sezione e gli inserti culturali di magazine a tema ecologista e politico come il quotidiano Terra e Il Futurista. Ha una formazione universitaria giuridica con abilitazione alla professione di avvocato conseguita del 2007. Il suo percorso nel giornalismo inizia come redattrice per quotidiani a tiratura regionale fin da giovanissima. Ha curato la comunicazione in qualità di ufficio stampa per alcune agenzie di pubbliche relazioni e comunicazione visiva (2008-2009), e la comunicazione social e stampa da ghost writer per campagne elettorali regionali (2010) e nazionali (2018). Negli stessi anni ha collaborato come assistente alle pubbliche relazioni per l’edizione 2008 del Romaeuropa Arte e Cultura Festival.
Negli ultimi anni ha incrementato la sua formazione professionale frequentando un corso di sceneggiatura della scuola Holden e lavorando come script-editor su commissione per produzioni e singoli autori. La cultura e l’attivismo politico sono due passioni cardine che hanno segnato la sua formazione, portandola a collaborare sia con il mondo partitico che con quello associativo, per sostenere principalmente l’emancipazione collettiva in tema di diritti civili. Dal gennaio 2022, è vicepresidente di Mujeres nel Cinema.

GIURIA MIGLIORE DOCUMENTARIO

Ilaria Jovine Presidente
Laureata in Storia della Letteratura Italiana e Contemporanea nel ’99 (Università La Sapienza di Roma); diplomata in recitazione e regia teatrale presso l’Accademia del Teatro dell’Orologio di Roma nel 2005; specializzata successivamente in scrittura cinematografica. Autrice di sceneggiature per il cinema, nel 2011 inizia la collaborazione con il regista e filmmaker Roberto Mariotti, con cui poi crea nel 2017 il marchio Ilja’Film per i prodotti audiovisivi e cinematografici indipendenti realizzati insieme. Tra i film scritti, diretti e prodotti, selezionati in molti festival: “Almas en juego”, “C’era una volta la terra”, “Telling my son’s land”, “I wanna live!” (in post-produzione) e firma la sceneggiatura di “Una vita in cambio”. Nel 2021  esce  il  graphic  novel  “Volo  senza  un  grido”,  ed. Beccogiallo, di cui è sceneggiatrice.

Claudia Cipriani
Laureata in Filosofia e diplomata alla Civica Scuola di Cinema di Milano. È giornalista professionista e ha lavorato per diversi quotidiani e riviste prima di dedicarsi alla regia, come freelance e per alcuni canali televisivi. I suoi documentari, tra cui La guerra delle onde, Lasciando la Baia del Re, L’ora d’acqua, Pino – Vita accidentale di un anarchico, sono stati trasmessi da reti televisive, hanno ricevuto riconoscimenti importanti (tra cui la nomination ai David di Donatello) e hanno avuto una distribuzione cinematografica.

Cristina Borsatti
Giornalista cinematografica e scrittrice, ha lavorato per radio, tv e carta stampata. Ha collaborato con numerosi quotidiani e riviste (tra cui Film Tv, Il Manifesto, Il Piccolo, La Rivista del Cinematografo) e tra i volumi pubblicati ci sono Roberto Benigni (Il Castoro), Il remake. Il cinema degli ultracorpi (Revolver), I grandi incipit del cinema. La chiave d’ingresso del film e I grandi finali al cinema. Figure della fine (DeAgostini), Scrivere per il cinema e la televisione e Scrivere sceneggiature. Dal grande al piccolo schermo (Editrice Bibliografica). Story editor e sceneggiatrice (per Rai Due il factual Lo Squadrone. Cacciatori di Calabria e per il cinema La notte più lunga dell’anno di Simone Aleandri) ha collaborato alla stesura di centinaia di sceneggiature in veste di script doctor. Insegna sceneggiatura presso l’Accademia di Cinema e Televisione Griffith di Roma. Produttrice, nel 2020 ha fondato a Roma la Wuman Visions Productions, una casa di produzione tutta composta da donne, attualmente impegnata nella produzione di documentari.

GIURIA MIGLIORE CORTOMETRAGGIO

Caterina Carmignani
26 anni, laureata in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS) all’Università di Firenze, attualmente frequenta il corso di Conservazione e Management del Patrimonio Audiovisivo al Centro Sperimentale di Cinematografia. Nel 2020 ha collaborato alla curatela della programmazione della rassegna cinematografica online Repeat! Il film che visse due volte svoltasi da giugno ad agosto in occasione del festival digitale CRAFEST (La Cultura Resta Accesa). Nel 2021 ha collaborato alla curatela della programmazione della residenza artistica FeelM. From Primitives to the Future, una sonorizzazione dei film dei Fratelli Lumiere e Thomas Alva Edison svoltasi il 30 e il 31 luglio presso il Castello Volante di Corigliano d’Otranto, ideata dal SEI festival diCoolclub.

Clara Thielemann
24 anni, originaria di Colonia ma cresciuta a Roma, nel 2016 ha svolto un breve stage presso la casa di produzione Vivo Film, prima di trasferirsi a Lipsia dove ha studiato per due anni Media Art all’Accademia di Belle Arti. Dopo aver frequentato un corso di restauro cinematografico presso il laboratorio l’Immagine Ritrovata di Bologna, dal 2020 frequenta il corso di Conservazione e Management del Patrimonio Audiovisivo al Centro Sperimentale di Cinematografia. Nel 2021 ha collaborato alla curatela della programmazione della residenza artistica FeelM From Primitives to the Future, una sonorizzazione dei film Fratelli Lumiere e Thomas Alva Edison svoltasi presso il Castello Volante di Corigliano D’Otranto, ideata dal SEI festival di Coolclub. Ad agosto 2021 ha svolto uno stage presso Köln im Film, un archivio digitale sulla storia cinematografica di Colonia, dove si è occupata del database e di una piccola collezione di pellicole riguardanti gli artisti e la storia locale.

Miriam Kdaiem
20 anni, diplomata all’Istituto di Istruzione Superiore Statale Cine-tv Roberto Rossellini, attualmente frequenta il corso di Produzione Cinematografica al Centro Sperimentale di Cinematografia. Per iniziative didattiche nel 2020 partecipa all’organizzazione del festival Tulipani di Seta Nera e alla pre-selezione dei cortometraggi ammessi in concorso.  Lo stesso anno fa parte della Giuria Giovani per il premio David di Donatello. Nel 2021, prima di diplomarsi, partecipa alla produzione di un lungometraggio, Rumon prodotto dal suo istituto.

GIURIA MIGLIORE COLONNA SONORA Lungometraggi fiction

Silvia Leonetti Presidente
Nata nel 1994, vive a Roma e si occupa di Composizione per Immagini, Tecnologie Musicali e Produzione. Nel 2015 prende il Diploma Professionale  IITM Forum Academy – Musica e Tecnologie Applicate alle Immagini e nel 2016 il Master Orchestrazione Virtuale Presso Conservatorio S. Cecilia. Ha firmato 3 colonne sonore di film, 3 documentari e molti cortometraggi, oltre ad avere collaborato con grandi compositori e registi sia nel cinema che in TV.
 Ha lavorato in America e in Italia, acquisendo metodologie di lavoro molto diverse fra di loro. Occasionalmente, oltre alla musica da film, si occupa di discografia.
Le sue colonne sonore hanno ottenuto:
– la Candidatura Oscar 2017e il GoldenGlobe “BestOriginal Score” Armenia My Love;
– la Candidatura Oscar 2018 e il GoldenGlobe “BestOriginal Score” e “Best Original Score” The Second Coming Of Christ;
– il Premio “Best Original Score” Christian Film Festival
– Finalista al Concorso Internazionale di Composizione “Maurice Ravel” (2016)
Molto sensibile al ruolo delle donne all’interno dell’ambito cinematografico in cui è ancora molto difficile fare notare le proprie capacità, trova necessaria la collaborazione e il supporto fra donne e per questo è parte attiva di Women in Film TV & Media e Mujeres nel Cinema e lotta contro la discriminazione sul luogo di lavoro.
https://easytroupe.com/silvia_leonetti_compositrice_musica_da_film.html

Ginevra Nervi
Electronic composer and songwriter, nasce a Genova nel 1994. La sua ricerca nella musica elettronica è principalmente focalizzata sull’esplorazione del timbro vocale. Compone per lungometraggi, cortometraggi, documentari e scrive canzoni originali per serie tv e per Netflix Original e Amazon Prime Video. Nel febbraio del 2020 è uscito il suo singolo P!2 e ha lavorato a due film premiati alla 77a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, firmando la colonna sonora originale di Fuoco Sacro di Antonio Castaldo e la canzone originale Miles Away,  per il  film Non Odiare di Mauro Mancini. Nel marzo 2021 Ginevra ha ricevuto la sua prima nomination ai Premi David Di Donatello 66 per la categoria Best Original Song. Il suo nuovo disco Klastós, uscito il 23 aprile, un’autoproduzione distribuita da Awal.
https://www.ginevramusic.com

Tecla Zorzi
Compositrice e sound designer, si è diplomata con lode in tastiere elettroniche al Conservatorio A. Boito di Parma, ha poi seguito il master di musica per videogiochi al conservatorio Santa Cecilia di Roma, il corso di musica da film e sonorizzazione video presso l’Accademia Griffith, e due corsi specialistici di tecnologie musicali applicate alle immagini e sound design all’IITM.
Ha composto le musiche addizionali per alcuni film prodotti da RaiCinema, Indyca, Mediaset… e diversi cortometraggi, anche animati, ed è candidata per il Premio di migliore colonna sonora per i corti “Honor” e “UV: A Resistance Story” al L’HIFF di Barcellona.
Ha collaborato con l’associazione culturale MenteZero e con lo studio bolognese Mushroom Sound come compositrice e sound designer per videogiochi.
Ha lavorato come music editor per serie TV e film di produzioni quali LuxVide, Rai, SkyAtlantic, 01Distribution, Cattleya, Groenlandia, Netflix,…
Da un anno è collaboratrice del compositore Michele Braga (“Lo chiamavano Jeeg Robot”, “Dogman”, “Freaks Out”, “L’incredibile storia dell’isola delle rose”…)
È docente del corso di “Musica per immagini” presso lo IED di Roma.
https://www.kleisma.com/musicisti/profilo/tecla-zorzi

Federica Bello
Compositrice, music editor e pianista friulana, ha montato le musiche e scritto per più di 20 progetti tra film cinema e serie TV dal 2012 ad oggi. Diplomata con il massimo dei voti e specializza con lode in pianoforte presso il Conservatorio J. Tomadini di Udine, ha intrapreso da subito l’attività concertistica, sia come solista che come camerista, perfezionandosi con docenti di fama nazionale e internazionale. Dal 2010 fa parte dell’originale ensemble di pianoforti “Piano Twelve”, con il quale si è esibita in numerosi contesti nazionali, tra cui Expo 2015. Nel 2011 ha seguito il Master di I livello in Composizione di Musica da Film organizzato dall’Università degli Studi di Udine in collaborazione con il Conservatorio, e nel 2012 si è trasferita a Roma dove, dal 2013, svolge il ruolo di compositrice e coordinatrice all’interno del laboratorio musicale GoodLab music, collaborando col compositore Paolo Buonvino.
Ha firmato le musiche di:
– Buongiorno, mamma!, insieme a Pasquale Laino ed Emanuele Bossi GoodLabmusic), regia di G. Manfredonia (LuxVide, 2021), Canale 5 prima serata.
– Sotto copertura – La cattura di Zagaria, insieme a Pasquale Laino e Tony Brundo (GoodLabmusic), regia di G. Manfredonia (LuxVide, 2017), Rai 1 prima serata.
Come music editor e assistente ha lavorato nelle serie tv:
Nelle tue mani – I Medici – Tutto può succedere – Non dirlo al mio capo – Tutto può succedere – La grande seduzione – Sotto copertura – La Dama Velata – La notte è piccola per noi – La scuola più bella del mondo – Una mamma imperfetta – Indovina chi viene a Natale – e nel film Fathers and Daughters, di G. Muccino.
https://www.griffithduemila.com/docenti/federica-bello.html

Condividi: